NOTA: Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Rinnova l'adesione ad APIS nel 2017

Inviato da il in Vita associativa
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 652
  • 0 Commento
  • Stampa

b2ap3_thumbnail_DSC_2267.jpg

Sei pronta/o a scommettere anche quest'anno sul Patto associativo e il programma APIS? Versa subito la tua quota! Come negli scorsi anni se vuoi puoi agevolarti versando in un’unica soluzione la quota per il 2017 e per il 2018 al costo di € 100 invece di € 120. Da quest'anno puoi pagare via Carta di credito o conto Paypal, oltre che tramite bonifico bancario:

     

Per pagare con Carta di credito o conto Paypal seleziona dal menu a tendina che vedi sotto sotto il rinnovo che vuoi effettuare e clicca "Paga adesso":

Tipo di rinnovo
       
     

Per pagare con bonifico bancario utilizza questi riferimenti: Conto corrente intestato a APIS, su Banca Etica, IBAN: IT36E0501803200000000129727. Indica come causale: "Quota associativa 2017 – tuo nome e cognome" o "Quota associativa 2017/18 – tuo nome e cognome". Appena hai eseguito il pagamento ti preghiamo di darcene riscontro scrivendo a info@progettistisociali.it.

Nel 2017 realizzeremo nuovi incontri di formazione in streaming, quest’anno con un’attenzione privilegiata al tema della valutazioneRinnoveremo il Corso Base, e lo proporremo in modalità FAD per tutti quei nuovi soci e quelle nuove socie che hanno difficoltà a svolgere la formazione residenziale;

Andremo avanti sul progetto associativo di Norma tecnica sulla progettazione sociale, ai sensi della L. 4/2013, che confidiamo nel 2017 possa finalmente vedere la luce, coi nostri partner Forum del Terzo Settore e PMI Central Italy Chapter;

Il 2017 sarà anche l’anno del rinnovo cariche sociali – l’intero mandato dell’attuale Direttivo decade all’approvazione del Bilancio 2016, e dovrà essere rinnovato – e l’anno del consolidamento di quelle esperienze di gruppi territoriali a cui teniamo molto: si è attivato il Veneto Friuli, si è attivata l’Emilia Romagna, riprende quota il gruppo Lombardia. Speriamo di potervi comunicare al più presto le iniziative che stanno programmando.

Tutto questo è frutto dell’impegno di quei soci e quelle socie che scommettono sulle relazioni e la collaborazione personale “a km 0”, senza cui non c’è patto associativo che tenga:

Siamo una comunità professionale, coesa e consapevole che lo sforzo individuale che ognuno di noi giorno per giorno compie nel porre riparo a questo o quel guasto, nel costruire questo o quel servizio, con mestiere e sforzo personale, si accorda a quello di tutti gli altri, cospirando niente meno che a un cambiamento collettivo. Mentre il terzo settore e il welfare rischiano di ridursi, sulla spinta di un mainstream culturale e politico che punta in modo abbastanza unilaterale ad aumentarne il grado di competizione interna, a un pulviscolo di iniziative individuali (e pertanto inefficienti) noi sappiamo di operare per suturare le fratture comunitarie, dentro e tra le organizzazioni, tra organizzazioni e società, e all’interno di queste tra decisori e operatori dell’intervento sociale.

Buon anno associativo e grazie di essere ancora con noi!

Commenti

  • Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

Lascia il tuo commento

Ospite Giovedì, 18 Luglio 2019
Powered by EasyBlog for Joomla!